Ormoni

Controlla come gli ormoni influenzano l’esercizio

Cos’è il testosterone?

Il testosterone è un ormone secreto dall’ipotalamo e dalla ghiandola pituitaria anteriore. Il testosterone è responsabile di:

1. Proprietà androgene:

  • Istruzione p. GRAMMO. caratteristiche maschili secondarie (sviluppo genitale, libido, voce maschile, capelli)
  • L’aumento della massa muscolare gioca un ruolo chiave nell’equilibrio proteico

2. E proprietà anaboliche:

  • Influenzano l’aumento di peso
  • teoricamente non hanno alcun effetto ormonale

Nel corpo di un uomo adulto vengono prodotti circa 7 mg di testosterone durante il giorno, che raggiunge la sua massima concentrazione tra le 6 e le 9 del mattino. Fino al 98% del testosterone è legato alle proteine, il 55% alla globulina, che è responsabile del legame degli ormoni sessuali e il 2% è responsabile dell’attività biologica.

Quali sono le funzioni del testosterone?

Il testosterone è anabolico, ad es. ORA. lega le proteine, che porta alla crescita muscolare. Il testosterone trattiene piccole quantità di sodio, potassio, calcio, solfati, fosfati e acqua nel corpo. L’ormone colpisce molti organi del corpo:

  • Reni, fegato, cuore, muscolo striato, muscolo bulbospugnoso, ossa, midollo osseo, ghiandole di accumulo, vescica, pelle, ghiandole sebacee e capelli: il testosterone li supporta
  • Timo, milza e tessuto linfoide – possono influenzare la riduzione della resistenza

Le principali funzioni del testosterone:

  • Costruzione del tessuto muscolare (grande massa) – accelerazione del legame proteico e soppressione della disgregazione proteica
  • Fornire energia muscolare – accelerando l’accumulo di glicogeno post-esercizio
  • Facilitare il processo di riproduzione dei globuli rossi (eritrociti)

In che modo l’esercizio fisico influisce sui livelli di testosterone?

Molto dipende dal tipo di sforzo:

  • Lo sforzo a breve termine e intenso aumenta la concentrazione di testosterone nel sangue
  • Sforzi persistenti – Diminuzioni di testosterone che possono durare per diversi giorni
  • massimo sforzo: aumento a breve termine della concentrazione di testosterone immediatamente dopo l’allenamento

Quando si tratta di allenamento per la forza, di solito aumenta i livelli di testosterone nel sangue.

L’aumento della concentrazione di testosterone nel sangue dipende dall’intensità dell’allenamento, dal carico e dal lavoro muscolare. Risultati simili si osservano negli uomini e nelle donne, ma sono meno pronunciati nelle donne. Altri indicatori suggeriscono che l’esercizio fisico abbassa i livelli di testosterone a riposo (dal 25% al ​​75%).

I ricercatori non sono in grado di spiegare completamente perché c’è un aumento fisiologico dei livelli di testosterone nel sangue dopo l’esercizio. Alcuni attribuiscono questo all’influenza del sistema nervoso simpatico, che è coinvolto nella stimolazione dei testicoli a produrre testosterone. Per quanto riguarda il livello dell’ormone nel sangue dopo l’esercizio, sono state osservate differenze in due gruppi:

  • Atleti che si allenano duramente: diminuzione del rilascio di ormoni, probabilmente a causa di un allenamento prolungato, sovrallenamento e riduzione degli effetti anabolici
  • Persone a riposo: aumento della produzione di testosterone, stimolazione del rilascio di testosterone dopo l’esercizio

Per ottenere un effetto anabolico e aumentare la massa sono necessarie alte dosi del farmaco. Tuttavia, dovresti essere consapevole degli effetti collaterali.

Cos’è il cortisolo?

Il cortisolo è un ormone catabolico che provoca la disgregazione della proteina contrattile nei muscoli scheletrici. Il cortisolo raggiunge il suo livello massimo tra le 8 e le 9 del mattino e il suo livello minimo tra le 2 e le 4 del mattino. L’ormone influenza in modo significativo l’equilibrio di carboidrati, proteine ​​e grassi del corpo, il metabolismo di quasi tutte le cellule della milza.

Oltre a insulina, glucagone, adrenalina e ormone della crescita, il cortisolo è responsabile della corretta concentrazione di glucosio nel sangue e partecipa anche alla sintesi del glicogeno e influenza il metabolismo delle proteine.

Come funziona il cortisolo?

Poiché un aumento della concentrazione di cortisolo porta a un bilancio proteico negativo, è naturale che l’ormone inibisca la crescita muscolare. Tuttavia, non lo è. Il cortisolo è la forza trainante della crescita. I processi catabolici costringono il corpo a ricevere molti nutrienti, il che gli consente di svolgere allenamenti molto duri.

Attribuiamo grande importanza alla costruzione muscolare, alla durata di un allenamento e a che ora vediamo un aumento dei livelli di cortisolo:

  • I migliori risultati si ottengono con alte dosi di cortisolo durante l’esercizio fisico intenso e poi abbassando la dose di ormone dopo l’allenamento.
  • Se il corpo riceve cortisolo per un periodo di tempo più lungo, influisce negativamente sulla salute e sulla forma, poiché i muscoli si deteriorano, il corpo può diventare resistente all’insulina e aumentare di peso e la sensibilità al cortisolo può essere ridotta. Anche livelli di cortisolo nel sangue troppo alti causano problemi di resistenza.

I cambiamenti nella concentrazione di cortisolo nel sangue dipendono dalla quantità e dalla qualità dell’allenamento. Diminuzioni dei livelli di cortisolo sono spesso osservate nelle persone che allenano la forza e la resistenza, il che può indicare un sovrallenamento. La concentrazione di cortisolo post-allenamento dipende anche dal livello di forma fisica, dall’adattamento allo sforzo e dalla quantità di lavoro svolto.

In genere, la concentrazione di cortisolo scende dopo la fase di riposo (circa 24 ore) al valore pre-allenamento. Gli stress post-allenamento più leggeri non influenzano l’escrezione di cortisolo e includono allenamenti brevi e allenamenti di intensità moderata. Conclusione: maggiore è lo sforzo, maggiore è il livello di cortisolo nel sangue (maggiore nelle persone non addestrate).

Che cos’è l’insulina?

L’insulina è un ormone altamente anabolico, anche più forte dell’ormone della crescita. Tuttavia, non si tratta di costruire muscoli o tessuto adiposo, ma di prevenire la scomposizione di carboidrati, grassi e proteine.

Il rilascio di insulina è correlato alla concentrazione di insulina nel sangue. La funzione principale dell’insulina è mantenere i corretti livelli di zucchero nel sangue, ad es. ORA. 80-100 mg / dl. Quando viene superata la soglia di 100 mg / dL, l’insulina lascia il pancreas per rimuovere e trattenere il glucosio in eccesso dal flusso sanguigno.

Il glucosio in eccesso viene memorizzato in:

  • glicogeno muscolare
  • fegato
  • tessuto adiposo – poi, sfortunatamente, aumentiamo di peso

In che modo l’esercizio fisico influisce sull’azione dell’insulina?

L’esercizio abbassa i livelli di insulina nel sangue, ad eccezione di esercizi brevi e meno intensi. Quando diminuisce la concentrazione di insulina?

  • Durante uno sforzo moderato
  • Sforzo submassimale
  • allenamento massimo
  • allenamento della forza
  • così come un graduale aumento degli sforzi

La sintesi dell’insulina diminuisce a seguito dell’esercizio. Se vogliamo abbassare la nostra concentrazione di insulina di base e rilasciarla nel flusso sanguigno, vale la pena utilizzare un allenamento di resistenza.

In che modo l’insulina influisce sulla sintesi proteica?

L’insulina stimola la sintesi proteica attraverso l’azione dei ribosomi, che aumentano la produzione di proteine. Grazie al “comando” che dà l’insulina, i ribosomi iniziano a funzionare, senza questo “comando” rimangono inattivi. Ciò significa che l’insulina è necessaria per costruire i muscoli.

L’effetto anabolico dell’insulina è importante quanto le proprietà anti-cataboliche. Come funziona?

  • Il corpo sintetizza e scompone una parte specifica della proteina. Per costruire massa muscolare, l’equilibrio proteico deve essere positivo, ad es. ORA. la quantità di proteine ​​sintetizzate deve superare la quantità distrutta.
  • Inoltre, l’insulina fornisce aminoacidi ai muscoli e direttamente alle cellule muscolari, e da qui c’è un percorso diretto per muscoli belli.

In che modo l’insulina stimola la costruzione muscolare?

L’insulina aiuta a costruire la massa muscolare perché aumenta la sintesi del glicogeno, ad es. ORA. rende i muscoli più efficienti. L’insulina fornisce glucosio alle cellule muscolari, il che aumenta le prestazioni muscolari e la capacità rigenerativa.

Se diamo valore alla costruzione muscolare, dobbiamo ricordare che manteniamo alti i livelli di insulina per tutto il giorno. Tuttavia, il momento più importante arriva immediatamente dopo l’allenamento, quando il corpo è sensibile all’insulina e il glucosio viene convertito in glicogeno, non in grasso. Quindi puoi tranquillamente mangiare una grande porzione di carboidrati.

L’insulina è un segnale per il corpo che ci dice se vogliamo costruire muscoli o se vogliamo abbattere il tessuto adiposo. Cosa significa?

  • Quando i livelli di zucchero nel corpo sono alti, l’insulina viene rilasciata e il glucosio migra nel fegato sotto forma di glicogeno muscolare.
  • Quando il corpo ha un basso contenuto di zucchero, i livelli di insulina sono bassi e il corpo utilizza i grassi come carburante.

Se attribuiamo grande importanza sia alla costruzione muscolare che alla combustione dei grassi, puoi impostare un momento della giornata in cui determiniamo il livello di zucchero nel corpo e scoprire quali saranno le conseguenze. Se vogliamo accelerare la costruzione muscolare, dobbiamo aumentare il rilascio di insulina. Vale la pena preparare tali porzioni un massimo di due volte al giorno – dopo l’allenamento e aver mangiato pasti più leggeri al mattino e il resto della giornata. Quindi il corpo inizia a bruciare i grassi.