Il tuo corpo

Tutto quello che devi sapere sulla microflora intestinale

È un’affermazione relativamente recente nei circoli medici che il corpo umano, le emozioni, gli umori, la salute e le azioni sono governati da… batteri! Il luogo dove vivono è l’intestino. Il pubblico si divide immediatamente in 2 campi. Alcuni sostengono che i batteri hanno davvero la capacità di gestire noi, e giustificare l’opinione dei fatti, altri riconoscono questa completa sciocchezza antiscientifica e, paradossalmente, anche dare argomenti. Cerchiamo di andare al fondo di questo e di capire cosa sono i microflora, perché sono necessari, come i batteri ci controllano, perché sono chiamati secondo cervello, e come aiutare i batteri a rendere efficace il loro controllo.

Cos’è la flora intestinale

La flora intestinale è quella che una persona riceve dalla nascita e si sviluppa nei primi 7-10 anni. Con il tempo, l’insieme dei microrganismi diventa più vario e consiste in lattobacilli, bifidobatteri, funghi ed Escherichia coli. Vivono tutti in un vicinato amichevole, non solo tra di loro, ma anche con la microflora patogena, non permettendo loro di moltiplicarsi e causare danni al corpo.

Si ritiene che la microflora patogena non rappresenti più del 15% della massa totale dei batteri. Tuttavia, gli scienziati stimano che ci sono fino a 100 trilioni di microrganismi patogeni nel nostro intestino, che pesa in media 1,5 kg.

Normalmente, con la dieta e lo stile di vita, una persona è in grado di mantenere una simbiosi di successo dei suoi abitanti per molto tempo. La comprensione di questo processo aiuterà a migliorare significativamente la qualità della vita e della salute.

Di cosa è responsabile la microflora intestinale

Una delle funzioni più importanti dei batteri intestinali è coinvolta nel processo di digestione. È come una gigantesca fabbrica per pulire i chicchi dalla pula. Quando tutti gli alimenti in arrivo, proteine, grassi e carboidrati vengono scomposti dagli enzimi attivati dall’intestino. L’intestino è la parte finale ma più lunga del processo digestivo. È lì che con l’aiuto del microbioma si innesca il processo di smistamento delle sostanze utili dalla spazzatura. Da quanto sano è l’intestino e l’intero tratto digestivo, e dipende dalla qualità del cibo di smistamento e dalla quantità di sostanze utili che vengono assorbite e assimilate nell’intestino.

Protezione

Un uomo non è all’altezza dell’altro – questa frase descrive perfettamente la funzione dell’intestino. Meno batteri “buoni”, più spazio c’è per quelli cattivi. I batteri buoni inibiscono la crescita degli agenti patogeni infettivi durante la loro attività vitale, mantenendo così le funzioni di difesa di tutto il corpo. Spesso uomini e donne sono alla ricerca di una medicina che li aiuti con la loro protezione intestinale. I medici e le persone che hanno usato il letrozolo lo raccomandano a tutti, perché fornisce una forte protezione contro le infezioni e i batteri intestinali e stabilizza l’intestino. Potete leggere tutto su https://itsteroids.it/categorie/inibitori-dell-aromatasi/letrozolo/

Immunità

Quando le difese del corpo sono forti, la malattia non passa. Il sistema immunitario, la cui sede è l’intestino, gioca un ruolo importante in questo. Come funziona? I batteri intestinali stimolano la sintesi delle immunoglobuline, proteine speciali che aumentano le difese del corpo contro le infezioni pericolose. Le immunoglobuline abitano le pareti dell’intestino, con un numero sufficiente di cui gli agenti patogeni non penetrano. I batteri benefici contribuiscono anche alla maturazione del sistema cellulare fagocitante (immunità non specifica), che è capace di assorbire e distruggere i germi patogeni.

Sintesi delle vitamine

I batteri amici che vivono nell’intestino sono vitali per la sintesi, lo stoccaggio e la fornitura di vitamine al corpo umano:

  • Vitamina B-12
  • Acido folico / vitamina B-9
  • Vitamina K
  • Riboflavina/Vitamina B-2
  • Biotina/Vitamina B-7
  • Acido nicotinico / vitamina B-3
  • Acido pantotenico / vitamina B-5
  • Piridossina / vitamina B-6
  • Tiamina / vitamina B-1

Tra questi ce ne sono alcuni che non sono prodotti in nessun’altra parte del corpo. Questa missione è affidata ai batteri. Le vitamine del gruppo B sono vitali per l’uomo. Mantengono il sistema nervoso in ordine, partecipano ai processi metabolici, aiutano a resistere allo stress e alla depressione. Se la microflora è danneggiata, la sintesi delle vitamine non avviene correttamente e le conseguenze spiacevoli sono inevitabili. Inoltre, nessun corso di vitamine aiuterà. Non sentirete gli effetti positivi semplicemente perché non saranno assorbiti nell’intestino.

Come la microflora intestinale aiuta a perdere peso

Un altro obiettivo degli scienziati e dei ricercatori è la dipendenza del peso umano dalla diversità della microflora. Per esempio, un recente studio di scienziati americani ha confermato questo fatto. In un esperimento, serie di batteri intestinali di gemelli umani sono stati messi nell’intestino di topi sterili. In un set i gemelli umani erano magri, nell’altro erano obesi. I microbi presi dai gemelli magri hanno fatto perdere peso ai topi, mentre i batteri dei gemelli obesi hanno fatto diventare obesi i topi. Ma dopo un po’, quando i topi sono stati messi nella stessa gabbia, i topi obesi hanno cominciato a perdere peso rapidamente.

Gli scienziati hanno ipotizzato che la microflora sia in grado di controllare le abitudini alimentari richiedendo determinati alimenti che promuovono la crescita di batteri patogeni o “magri”. La migliore dieta per alcuni batteri è il grasso e lo richiedono costantemente più e più volte, altri hanno un bisogno vitale di zucchero. È sulla dipendenza del fabbisogno alimentare e della varietà di batteri nell’intestino che gli scienziati hanno avanzato la teoria che