Il tuo corpo

L’esercizio e lo sport per i reumatismi sono la migliore medicina

Una persona su quattro in Svizzera soffre di una delle tante forme di reumatismi. L’infiammazione è coinvolta in molte malattie e questo spesso significa dolore quotidiano. Tuttavia, una nuova ricerca ha dimostrato che la diagnosi precoce e in particolare l’esercizio e lo sport possono avere un impatto positivo sui reumatismi.

Lo spettro reumatico comprende più di 200 malattie delle articolazioni, della schiena, delle ossa e dei tessuti molli. Tutto questo è accompagnato quasi sempre da stiramento, lacrimazione, dolore continuo e spesso disturbi funzionali del sistema muscolo-scheletrico. Il reumatismo è una malattia le cui cause non sono ancora note.

Come si sviluppa l’artrosi?

L’osteoartrite (usura articolare) di solito è evidente nella vecchiaia ed è una malattia articolare prevalentemente non infiammatoria in cui le articolazioni si “consumano” con l’uso. Ma colpisce anche i giovani, ad esempio dopo un incidente (osso rotto) o dopo un sovraccarico prolungato (ad esempio, postura scorretta come le gambe X o O, piccole coppe acetabolari, ecc.). L’artrosi è causata da un danno alla cartilagine articolare, a seguito del quale l’articolazione cambia (geometria, crescita ossea) e può infiammarsi. I fattori di rischio per l’artrosi possono includere sovrappeso, lesioni al menisco e ai legamenti e assi disallineati.

Sintomi dell’osteoartrite

Ci sono vari sintomi associati all’osteoartrite:

  • dolore da stress
  • rigidità mattutina
  • dolore iniziale
  • Diminuzione della mobilità articolare
  • dolore da fatica
  • “scricchiolio” nell’articolazione durante lo spostamento

Trattamento precoce per l’artrite reumatoide

L’artrite reumatoide (RA; precedentemente: poliartrite cronica) è la malattia infiammatoria articolare più comune, che colpisce circa 70.000 persone in Svizzera. La malattia infiammatoria progressiva è cronica e mediata dal sistema immunitario. Le donne cadono tre volte più spesso degli uomini.

Sintomi dell’artrite reumatoide

I pazienti soffrono di dolore cronico, inizialmente principalmente alle piccole articolazioni delle dita delle mani e dei piedi; nelle fasi successive, i pazienti hanno spesso grandi difficoltà nell’eseguire da soli semplici manipolazioni. Stanchezza e affaticamento sono sintomi associati.

La malattia dovrebbe essere trattata il prima possibile e il più intensamente possibile. Ricercatori olandesi hanno dimostrato in uno studio a lungo termine che i pazienti che sono stati trattati precocemente con farmaci (sulfasalazina o metotrexato a basso dosaggio e inizialmente prednisone) hanno un’aspettativa di vita simile a quella dei pazienti senza artrite reumatoide.

Il movimento nei reumatismi è la cosa principale e tutto

Molti pazienti con malattie reumatiche infiammatorie provano dolore e spesso hanno una libertà di movimento limitata. Nelle fasi iniziali, l’esercizio e la terapia fisica sono spesso raccomandati oltre ai farmaci. Perché la postura protettiva e scorretta delle articolazioni porta ad una diminuzione della mobilità, che a sua volta può portare a un ritardo nella crescita di tendini e muscoli e, quindi, al rafforzamento dell’articolazione. Di conseguenza, il dolore peggiora ancora. Con la terapia del movimento vengono spesso praticati nuovi modelli per un carico articolare ottimale (intensità, meccanica). I seguenti sport sono buoni:

  • nuoto
  • aerobica in acqua
  • Ciclismo
  • escursionismo
  • Tai Chi / Qi Gong
  • Passeggiate / passeggiate
  • Formazione sull’ergometro
  • Ginnastica speciale
Il movimento è importante anche per stimolare il metabolismo dell’articolazione e quindi per stimolare il trasporto di sostanze infiammabili dall’articolazione.

Danze contro reumatismi e depressione

Le malattie reumatiche causano infiammazioni dolorose nel corpo, che portano alla limitazione dei movimenti. Le vittime spesso evitano l’attività fisica. La malattia è spesso accompagnata da altre: ansia o depressione.

Molti pazienti spesso soffrono di ansia e depressione, che diminuiscono con il trattamento. Tutti dovrebbero già sapere che lo sport aiuta, ma non fino a che punto. I ricercatori irlandesi hanno valutato 17 studi che hanno coinvolto 1200 pazienti che hanno eseguito 1 ora (aerobica, yoga, danza o tai chi) da 2 a 4 volte a settimana. Oltre ai farmaci, l’attività fisica è rimasta una parte importante del trattamento. Ad esempio, 18 effetti della depressione su 20 possono essere migliorati del 90% e l’ansia anche del 100%. Per questo motivo, gli scienziati raccomandano lo sport come strumento principale nella terapia fisica per i pazienti con depressione e ansia. Perché ballare è uno dei modi più divertenti e facili per andare avanti.